Rimini, lo dici e sorridi!

208. Installazione pubblica di Gio Tirotto

04/12/2020

Il Comune di Rimini ha commissionato al progettista Gio Tirotto, il progetto 208, un’installazione luminosa sull’acqua intorno al Ponte di Tiberio, nel Borgo San Giuliano. Curato da Maria Cristina Didero, è una installazione pubblica dal messaggio universale e le 208 boe rappresentano le 208 nazioni del mondo.

Le boe di Gio Tirotto vivono nel loro elemento naturale, con una funzionalità del tutto simbolica: la speranza e la visione di un mondo finalmente unito.

Le boe assorbono la luce del sole durante il giorno e all’imbrunire i rombi opalini iniziano la loro leggera danza trasformando il paesaggio circostante in un inconsueto corpo segnaletico in continuo movimento, una lieve sinfonia di bagliori dove ciascun galleggiante accumula energia autonomamente in maniera variabile, a seconda della sua posizione. Ogni elemento è un organismo indipendente ma parte del tutto, legato agli altri. Ogni boa reagisce in maniera differente agli stimoli esterni esplicitando la convivenza tra collettività e individuo.

L’installazione 208 rimarrà fino all’estate 2021 accompagnando le iniziative dedicate ai festeggiamenti dei 2000 anni del Ponte di Tiberio, monumento e simbolo della città, i cui lavori di costruzione, iniziati nel 14 d.C. sotto Ottaviano Augusto, terminarono nel 21 sotto Tiberio (21 – 2021).