Rimini, lo dici e sorridi!

Il Parco del Mare: il nuovo lungomare interpreta il concetto olistico di benessere

Tanto verde, aree per lo sport, piste ciclabili e pedonali, dune, vegetazione adriatica, palestre a cielo aperto, foreste del mare e alberi-fontana ispirati a Gianni Rodari. Ecco il nuovo Parco del Mare di Rimini, una nuova interpretazione della vita all’aria aperta per un concetto olistico di benessere.

Rimini cambia e risponde alle nuove esigenze del tempo libero, con il  grande progetto di riqualificazione del lungomare che, procedendo per step, sta trasformando i 16 chilometri di waterfront.

L’opera, in parte già realizzata e in parte in corso di realizzazione, è partita dai due estremi del lungomare e ha già trasformato la zone del Belvedere a Marina Centro e il lungomare Spadazzi a Miramare. I lavori del nuovo waterfront nella zona nord, da Torre Pedrera e Rivabella, verranno conclusi entro l’estate: oltre 6 chilometri di lungomare dove saranno allestite le piazzette di comunità, piccoli spazi di socialità dove troveranno posto le workstation, con sedute a sgabelli e tavoli alti, che possono essere utilizzati anche come postazione di lavoro per chi vuole dedicarsi allo smartworking vista mare e i salotti relax, con divanetti e tavolini bassi per sentirsi come a casa, ma stando all’aria aperta.

Per l’estate saranno pronte anche le nuove isole fitness: spazi dedicati all’attività fisica outdoor e al benessere, che andranno a caratterizzare il nuovo waterfront sud. Le isole dedicate al wellness e alla salute si dividono in funzionali, dotate cioè di attrezzature utilizzabili da un’ampia fascia di sportivi e calisthenics, adatte ai più allenati. Nelle isole si potranno trovare attrezzi come jumping box, parallele pull-up, spalliere, anelli e tanto altro per consentire una molteplicità di allenamenti.

Il nuovo lungomare ha l’ambizione di diventare luogo di grande attrazione e costituisce la spina dorsale del progetto Parco del Mare che nel suo assetto finale vede coinvolta anche la spiaggia, con la riqualificazione degli stabilimenti balneari.