Rimini, ogni stagione è quella giusta!
Rimini, la PRIMAVERA

Si dice che sia la stagione che rende Rimini più bella: quando la natura si risveglia, le giornate si allungano e il sole torna a scaldare. È la stagione in cui ogni domenica si va in spiaggia. Riaprono chioschi e bagnini e i lungomari si riempiono di gente a passeggio. Il pranzo è rigorosamente in spiaggia o in collina.

Si riscopre il contatto con la natura, con il mare, con le colline che da qui distano solo pochi chilometri e celano panorami ancora quasi inesplorati, da attraversare a piedi o in sella ad una bicicletta. A Rimini, fra l’altro, la primavera inizia di solito con una manifestazione molto seguita: Giardini d’autore dove prestigiosi designer del verde trasformano suggestive location cittadine (come Castel Sismondo, Piazzale Fellini o il Ponte di Tiberio) in rigogliosi scenari da sogno a base di piante, alberi e fiori.

Il meteo primaverile, poi, a Rimini regala giornate stupende che l’allungarsi delle ore di luce rende ancora più godibili. In questa stagione è bello vivere i parchi che puntellano la città, primo fra tutti il parco Marecchia che parte ai piedi del Ponte di Tiberio e che col ponte forma la suggestiva Piazza sull’Acqua: un’arena di acqua, di verde e di storia in cui rilassarsi leggendo un bel libro o semplicemente incantandosi davanti allo spettacolo dell’antica pietra d’Istria del ponte romano.

Infine indimenticabili sono le serate di questo periodo dell’anno a Rimini che con i primi caldi diventano più frizzanti e amabili …quando le piazze e le vie – specialmente nel centro storico e nei quattro borghi – si riempiono di tavolini e si animano con djset, concertini e un’umanità gioiosa e divertita sin dall’ora dell’aperitivo.