Rimini, lo dici e sorridi!

A Rimini motori e passione sono di casa

Con la loro storia, i personaggi, gli eroi popolari e il Motomondiale, Rimini e la Romagna sono la terra dei motori. O meglio “la terra de’ mutor”. I luoghi che coltivano la passione per i motori a Rimini e in regione sono davvero tanti: dalle fabbriche e musei di celebri marchi automobilistici e motoristici come Ferrari, Lamborghini, Maserati, Dallara, Ducati, al circuito di Misano, ai musei, fino alle piste di minimoto, kart e i crossodromi dove alcuni dei campioni più famosi hanno disputato le prime gare.

Proprio intorno al Misano World Circuit (Mwc) è nato il mito della Riders’ Land, un territorio di grande suggestione e tradizione con una cultura motociclistica che affonda le radici nel tempo, quando lungo le strade cittadine campioni temerari, come Renzo Pasolini, si sfidavano in battaglie epiche a colpi di gas. E dove nel tempo si sono concentrati alcuni dei più grandi campioni del motociclismo italiano e internazionale.

Rimini - Misano world Circuit
Il Misano World Circuit si trova a pochi chilometri da Rimini

Sono tanti infatti i piloti che sono nati e vivono nel territorio vicino a Rimini, dove la passione per i motori è profonda e genuina. A partire da un campione della MotoGp come Valentino Rossi. Nel raggio di 50 chilometri sono nati grandi campioni come Capirossi, Melandri, Dovizioso De Angelis. E l’indimenticabile Marco Simoncelli, Sic per gli amici, al quale nel 2011 è stato intitolato il Misano World Circuit.

Valentino Rossi
Una foto storica di Valentino Rossi

Il circuito di Misano è il fulcro della passione a due e quattro ruote della Rimini dei motori. Inaugurato nel 1972, il circuito di Misano è lungo 4.226 metri, conta 5 piste disponibili e può ospitare fino a 100.000 spettatori. Oltre alle gare del Motomondiale e della Superbike, al Mwc si tengono eventi anche per le quattro ruote come il Campionato italiano velocità, la Coppa Fim, la Porsche Sports Cup, il World Ducati Weekend e il Gran Prix Truck, dedicato ai camion.

L’idea di costruire un circuito in questo lembo di Romagna così legata al mutor, nasce nei primi anni sessanta. Disegnato e realizzato sotto l’egida di Enzo Ferrari dall’ingegner Cavazzuti, i lavori iniziarono nel 1970 e il 4 agosto 1972 il circuito venne collaudato. I nomi assegnati alle curve, bruta pela in dialetto, la curva del Tramonto, della Quercia, del Carro e il Curvone Misano sono entrati con confidenza nei discorsi degli appassionati.

A partire dal 1980 e fino al 1993 il Mwc ha ospitato alcuni Gran Premi motociclistici validi inizialmente come Gran Premio motociclistico delle Nazioni. Dal 1985 al 1987 come Gran Premio motociclistico di San Marino e infine come Gran Premio motociclistico d’Italia.

Nel 2007 il GP è ospitato sul Misano World Circuit, tornando nel calendario del Motomondiale come “Gran Premio motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini”. La prima edizione con questa denominazione si è svolta il 2 settembre e ha visto la vittoria della Ducati Desmosedici di Casey Stoner nella MotoGP.

Rimini e motori

Misano circuito Rimini motori
Il Motomondiale di Misano coinvolge migliaia di tifosi

Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini è diventato un appuntamento di alto profilo nella stagione. Il Motomondiale di Rimini e della Riviera è al vertice delle gare per le due ruote. Qui convivono numerosi ingredienti: l’atmosfera che accoglie il circus, con gli eventi e la passione di una terra appassionata a tutto ciò che “romba”; lo spettacolo delle gare, nelle quali sono protagonisti tanti campioni nati e cresciuti sul territorio e in particolare a Mwc; la Motor Valley che lungo la via Emilia associa marchi e campioni, circuiti ed eventi che hanno fatto la storia del motorismo mondiale.

Biglietti e offerte acquistabili su www.ticketone.it

A Rimini il Gran Premio Nuvolari

A Rimini i motori sono nella loro terra. E quando parliamo di passione profonda per le due e quattro ruote che affonda le radici nella storia, non possiamo non citare il Gran Premio Nuvolari. La competizione automobilistica internazionale di regolarità è riservata alle vetture d’epoca (costruite fra 1919 e 1972). Le auto storiche, provenienti da tutto il mondo, sono impegnate in un percorso di 1000 km attraverso i centri storici più suggestivi e come di consueto fanno tappa a Rimini, dove sfilano in centro storico con una passerella in piazza Tre Martiri e rimangono in mostra in piazzale Fellini, dove il pubblico può ammirarle.

E se vogliamo un po’ di glamour il programma prevede anche la serata riserva ai concorrenti con il tradizionale gala dinner in onore di Tazio Nuvolari, nella cornice felliniana del Grand Hotel di Rimini.

La 1000 Miglia e il feeling con Rimini

1000 Miglia Rimini
A Rimini la 1000 Miglia è di casa

Rimini ha un feeling particolare con la 1000 Miglia, che negli anni è stata scelta come città di arrivo di tappa del suo suggestivo tour per l’Italia. La gara senza tempo custodisce e tramanda la storia della Freccia Rossa. Protagoniste sono auto iconiche, pezzi unici che incarnano la cultura dello stile, del design, dell’arte e si fondono con il fascino unico del territorio italiano. A Rimini nel 2022 si è svolto il tributo al marchio Ferrari con la gara di regolarità riservata alle vetture della casa di Maranello, in coincidenza con l’edizione numero 40 della rievocazione della corsa storica. Le auto hanno attraversano l’Italia in senso orario, con fermata sul mare.

Rombano i motori a Rimini con la Transitalia Marathon

Transitalia Marathon è una manifestazione internazionale adventouring offroad di mototurismo che ci permette di rivivere l’atmosfera dei grandi rally del passato, unita alla passione dell’avventura sulle due ruote. Durante l’evento si svolge anche la MotoTurismoItalia Expo (Mti), una tre giorni nel cuore di Rimini interamente dedicata al moto turismo, all’insegna del fascino delle due ruote e del viaggio. Il programma prevede non solo esposizione, ma anche contenuti e attività per poter vivere attivamente l’Expo.

In piazzale Fellini, il village del Transitalia Marathon da anni è il riferimento per aziende del settore, grazie alla presenza di appassionati da tutta Europa e della stampa internazionale.

Rimini: motori e musei

Museo motociclo Rimini
A Rimini si trova il Museo nazionale del motociclo

A pochi passi da Rimini si trova il Museo Marco Simoncelli. Precisamente a Coriano, paese natale del pilota romagnolo. Lo spazio aperto nel dicembre del 2012 è una galleria museo. Un viaggio alla scoperta delle imprese e delle gesta di uno dei più amati piloti di motociclismo, Marco Simoncelli, da tutti gli appassionati detto Sic o SuperSic, dall’abbreviazione che il suo nome subiva sui cartelloni esposti dai box durante le gare.
La galleria propone la storia del campione e della sua vita fuori dalle corse: moto, caschi, tute e tutto quello che era il suo vestiario di gara insieme alle cose che gli appartenevano.

All’esterno del Museo Marco Simoncelli, lì dove le colline di Romagna degradano dolcemente verso l’orizzonte del mare, c’è il monumento dedicato al Sic. L’opera “Ogni domenica” è stata realizzata nel 2013 in collaborazione con Dainese e ha la forma di una marmitta che ogni domenica sprigiona una fiamma di tre metri che resta accesa per 58 secondi, il numero del Sic.

A Rimini ha sede il Museo Nazionale del Motociclo. Il primo in Italia aperto al pubblico fin dal 1993. Circa 260 pezzi suddivisi per temi, epoche e per immagini, raccontano la storia del motociclo dalle origini ai giorni nostri. Potremmo ammirare 55 moto di marche diverse, dai primi mezzi, realizzati alla fine del ‘800 e all’inizio del ‘900, i motocarri di interesse storico, pezzi unici e introvabili. Il percorso storico inizia con l’epoca dei pionieri con la prima motocicletta: la francese Werner, seguono le italiane Frera e Stucchi, tutte risalenti all’inizio secolo.

Il periodo delle due guerre è caratterizzato dai favolosi modelli Moto Guzzi sia da strada che da competizione. Nel museo è presente anche uno spazio dedicato esclusivamente ai sidecar sia italiani che stranieri che hanno segnato un importante passo nella storia del trasporto familiare. Ci sono poi i marchi stranieri e il reparto sportivo.

Alla scoperta di Rimini in moto

Rimini moto
In moto alle scoperta di Rimini e i borghi dell’entroterra

Rimini e dintorni non solo forgiano protagonisti di oggi e di ieri del motociclismo, ma fanno parte di un territorio che si presta naturalmente ad essere scoperto e vissuto in moto. Dalle strade che seguono la linea del mare alle colline tra cui si fanno largo fiumi sinuosi, ai castelli che dall’alto dominano le valli. Sono tante le opportunità per chi del viaggio in moto ha fatto la propria passione.

Romagna Motorcycle nasce proprio per far incontrare l’offerta turistica che la Romagna sa offrire e gli appassionati che fanno della moto il mezzo ideale per viaggiare in libertà e senza mediazioni.

Tour in moto da Rimini: l’alta Valmarecchia

Un’esperienza su due ruote per conoscere luoghi, storia e tradizioni percorrendo le strade più belle e meno battute dell’entroterra riminese. Domina la Valmarecchia il maestoso maniero di San Leo, con un ineguagliabile panorama che spazia dal Montefeltro fino al mare. Ospitò Dante, San Francesco e imprigionò a vita il conte Cagliostro. È il luogo dell’anima raccontato da Tonino Guerra, cittadino di Pennabilli, sceneggiatore dei film di Fellini e Antonioni.

Dalla vicina Torriana si vede il mare e lo sperone roccioso di Saiano che ospita il santuario della Madonna di Saiano. Di lì a poco si trova Verucchio, con la maestosa rocca che fu dimora della potente Signoria dei Malatesta. Talamello è il centro nevralgico del formaggio di fossa. Qui si produce, si mangia nei ristoranti locali e si festeggia in autunno con sagre e appuntamenti dedicati. Addentrandosi verso l’Appennino si incontra Sant’Agata Feltria, il paese del tartufo bianco pregiato. Quando si scende a valle si trova Santarcangelo, città romantica e artistica con un bellissimo borgo con una rocca Malatestiana, posta sulla via Emilia.

Da Rimini in moto per la Valconca

La Valconca si sviluppa attraverso strade suggestive e spesso poco utilizzate dal normale traffico. La valle deve il suo nome dal nome del fiume Conca che nasce sul Monte Carpegna, nelle Marche. Diventa romagnolo dopo poche decine di chilometri fino a sfociare a Cattolica. Nel mezzo c’è un paesaggio armonioso di dolci colline, terre coltivate a ulivi e viti, strade di campagna sulle quali si affacciano i borghi della Signoria dei Malatesta. Il Castello di Montefiore Conca, Mondaino, Saludecio e San Giovanni in Marignano.

Con Visitrimini.com scegli e prenota un hotel adatto alle tue esigenze. Visit Rimini ti offre solo hotel selezionati che puoi prenotare avvalendoti del nostro team di consulenti a cui puoi scrivere una mail a info@visitrimini.com oppure telefonare al numero 0541.51441 per organizzare la tua vacanza ideale!

Rimini esperienze e idee viaggio
Academy Experience - Corso di Orientamento in Moto
Academy Experience - Corso di Orientamento in Moto
Nell’affrontare lunghi viaggi in off road occorre essere preparati alla guida e all’equipaggiamento, avere destrezza nell’utilizzo dello strumento GPS e...

Durata
7h
145,00

Tour in Moto: Alta Valmarecchia Experience
Tour in Moto: Alta Valmarecchia Experience
Un tour in moto alla scoperta di una valle magica: la Valmarecchia e nello specifico la parte alta. Un'esperienza su...

Durata
145,00

Tour in Moto: Valconca Experience
Tour in Moto: Valconca Experience
Questo tour in moto si sviluppa attraverso strade suggestive e spesso poco utilizzate dal normale traffico che permette di collegare...

Durata
145,00