Rimini 365 giorni all’anno!

Caccia ai Sapori: cooking class e formaggio di fossa
3 giorni/2 notti
minimo 2 persone
dicembre 2023 - aprile2024

Quando si pensa alla Romagna la prima cosa che viene in mente è sicuramente l’accoglienza delle persone e subito dopo… piadina, tagliatelle, cappelletti, ravioli. Insomma, se dici Romagna dici buon cibo! Questa proposta di soggiorno è pensata proprio per chi vuole andare alla ricerca dei sapori autentici e magari apprendere anche l’arte antica della pasta fatta in casa.

Primo Giorno

Benvenuti a Rimini! Qui troverete la pescheria più grande dell’Emilia Romagna: un vero e proprio tesoro con oltre 60 banchi ittici. Date un’occhiata al pescato del giorno e poi dirigetevi verso il vicino mercato coperto. Con i suoi 46 banchi di cui ben 24 di produttori agricoli locali, questo è il luogo ideale per scoprire le primizie della natura e, in effetti, vi potrebbe servire nel momento in cui vi proporranno in un ristorante tra i contorni i “gobbi”… ossia i cardi romagnoli!
Prendetevi una pausa per un caffè accompagnato da una bella fetta di ciambella locale prima di visitare il centro storico e no… qui in Romagna la ciambella non ha il buco!
Due sono gli strumenti indispensabili per visitare la città: la Rimini Xperience app dove troverete numerosi itinerari storico-culturali e la Rimini Art Card, il biglietto unico dei musei per scoprire la Domus del Chirurgo, il Museo della città, il Fellini Museum e il Palazzo del Fulgor. Fermatevi a cena in uno dei tanti ristoranti del centro storico e passate le serata nella Vecchia Pescheria dove potrete scoprire la movida riminese.

Secondo Giorno

La giornata non può che iniziare con una bella passeggiata in zona mare. Fellini amava tantissimo la “palata”, l’ultimo tratto del porto canale. Quale che sia la stagione in cui visiterete Rimini, percorrere questo piccolo tratto finale è sempre molto piacevole. Qui incontrerete barche e i pescherecci da un lato e la spiaggia di sabbia dall’altro, raggiungete la punta della palata per vedere il mare aperto e approfittare per scattarsi dei selfie.
A metà mattina vi attende un’esperienza unica: un corso di cucina tradizionale. Circondati dalle colline della Valmarecchia avrete la vostra postazione personale di cucina, armati di grembiule e mattarello vi attende una cooking class. Potrete scegliere tra tagliatelle o cappelletti o la piadina romagnola, quale che sia la vostra scelta sappiate che mangerete proprio quello che avrete preparato. Non temete, la nostra Azdora, la cuoca romagnola, saprà insegnarvi tutti i segreti di una sfoglia perfetta o di piadina rotonda!
Dopo pranzo dirigetevi a Santarcangelo di Romagna per visitare questo splendido borgo medievale. Scoprite la grotta monumentale e l’antico Mangano del 600. Forse, ora che siete diventati dei cuochi provetti, avrete voglia di comprare un grembiule da cucina con l’antica stampa a ruggine da sfoggiare a casa quando inviterete amici e parenti.
Cenate in uno dei tanti ristoranti della Valmarecchia prima di raggiungere l’agriturismo per il pernottamento.

Terzo giorno

Questa giornata è dedicata a uno dei prodotti tipici più noti: Il formaggio di fossa.
Nascosto nell’antichità nelle fosse per proteggere il formaggio dalle razzie, i contadini medievali scoprirono che il formaggio che riceveva questa stagionatura aveva un sapore e una qualità unica., così dai tempi di Malatesta si produce nella zona di Talamello e Sogliano sul Rubicone il formaggio di fossa. La sfossatura si celebra ogni anno il 14 novembre nel giorno di Santa Caterina ma il formaggio è disponibile tutto l’anno. Visitate quindi uno dei luoghi di produzione di questo formaggio: Talamello.
Dal centro storico di questo borgo medievale la vista si estende su tutta la valle. Cogliete l’occasione per visitare la Chiesa di San Lorenzo dove è custodito un Crocifisso ligneo di Giovanni da Rimini e una statua di legno policroma del xv secolo che raffigura la Madonna con il Bambino. Visitate il museo Gualtieri, ospitato nelle vecchie sale del teatro, troverete 40 opere del pittore nato in Francia, la cui madre era proprio originaria di Talamello. Le opere ripercorrono la sua carriera partendo dagli anni 50 ai giorni nostri. Visitate poi la piccola Cella del cimitero: un raro esempio del tardo gotico con le scene dell’Annunciazione, della Madonna in Trono, l’Adorazione dei Magi e la Presentazione al Tempio.
Terminate la visita con un pranzo con formaggio di fossa e piatti del territorio.

da € 230,00 €
Prenota

L'offerta comprende:

1 notte in hotel con prima colazione a Rimini
1 notte in agriturismo in Valmarecchia con prima colazione
1 Rimini Art Card
1 cooking class romagnola
1 visita guidata alle grotte di Santarcangelo
1 ingresso al museo Gualtieri
1 pranzo tipico con formaggio di fossa

Tariffa a persona in camera doppia

L'offerta non comprende:

tassa di soggiorno
bevande ai pasti
quanto non espressamente indicato alla voce “l’offerta comprende”

Richiedi Informazioni

    Nome e cognome *
    Email *

    Telefono
    Camera 1
    Adulti
    Bambini
    Età 1
    Età 2
    Età 3
    Camera 2
    Adulti
    Bambini
    Età 1
    Età 2
    Età 3
    Camera 3
    Adulti
    Bambini
    Età 1
    Età 2
    Età 3
    Camera 4
    Adulti
    Bambini
    Età 1
    Età 2
    Età 3
    +

    Aggiungi camera

    Note aggiuntive

    Con l'invio del messaggio dichiaro di aver compiuto almeno 16 anni e di aver preso visione dell’informativa privacy